Concessionario Ministeriale per i Tribunali di Lucca e Massa
IT

ES. 275/2013 CUSTODIA: EDIFICIO IN COSTRUZIONE SITO NEL COMUNE DI CASTELNUOVO DI GARFAGNANA (LU), LOC. LE MONACHE, S.N.C..


Prezzo base: € 468.282,00



Data vendita: 12/02/2019 10:00

Termine presentazione offerte: 11/02/2019 12:00

Tipo di vendita: Senza incanto

Procedura: R.G.E. 275/2013

In aggiornamento

Tipo Procedura R.G.E.
Numero Procedura 275/2013
Tipo vendita Senza incanto
Data vendita 12/02/2019 10:00
Termine presentazione offerte 11/02/2019 12:00
Prezzo base: € 468.282,00
Tribunale Tribunale di LUCCA

Soggetti

Giudice
Nome DR. GIACOMO LUCENTE
Custode
Nome Istituto Vendite Giudiziarie di Lucca
Delegato alla vendita
Nome NOTAIO FABIO MONACO
CTU
Nome ARCH. FEDERICO FIORANI

Scheda pubblicata sul sito IVG il 17/10/2018 10:00

Ordinanza Vendita

Ordinanza 275 2013.pdf

Storico Aste

Dettaglio Lotto

Genere IMMOBILI
Categoria IMMOBILE COMMERCIALE
Titolo ES. 275/2013 CUSTODIA: EDIFICIO IN COSTRUZIONE SITO NEL COMUNE DI CASTELNUOVO DI GARFAGNANA (LU), LOC. LE MONACHE, S.N.C..
Abstract

SUPERFICIE COMMERCIALE: MQ. 5.960,00.

Dettaglio Beni

Tipologia IMMOBILE COMMERCIALE
Categoria FABBRICATI COSTRUITI PER ESIGENZE COMMERCIALI
Descrizione

TRIBUNALE DI LUCCA
- Ufficio Esecuzioni Immobiliari -
Il Notaio Fabio Monaco in esecuzione di delega del Giudice dell’Esecuzione, Dott. Giacomo Lucente in data 10/10/2016 nella procedura esecutiva n° 275/13,
AVVISA
che il Giudice dell’Esecuzione ha disposto la vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, anche in relazione alla legge 47/85 e successive modifiche ed integrazioni e meglio descritti in ogni loro parte nella consulenza estimativa in atti.
Custode: Istituto Vendite Giudiziarie di Lucca – Tel. 0583 – 418555.
Descrizione del bene
Piena proprietà di edificio in costruzione della superficie commerciale di mq. 5.960,00 (cantiere interrotto e permesso di costruire, rilasciato per la destinazione commerciale/direzionale, attualmente non in corso di validità) con lavori avanzati sino quasi al completamento della struttura in conglomerato cementizio armato, corredato da ampia area per la maggior porzione destinata a pertinenza comprensiva di parcheggi e in parte destinata a parcheggi e verde pubblico, il tutto posto in Castelnuovo di Garfagnana, località “Le Monache”.
Confini
Il bene confina con le particelle 8784, 8783, 8639, 6434, 7073, 7074, Strada Provinciale 72, Starda Comunale, salvo se altri.
Referenze catastali
Il bene è rappresentato al Catasto Fabbricati del Comune di Castelnuovo di Grafagnana nel foglio 4, particella 9534, sezione urbana B, categoria F/3, consistenza 0, indirizzo catastale: Località Alle Monache, piano: S1-T-1 intestato a _______, derivante da Costituzione del 11/09/2015 n. 1016.1/2015 in atti dal 11/09/2015 (protocollo n. LU0068712).
Gli attuali identificativi catastali derivano da Tipo mappale n. 67518/2015 con il quale è stato introdotto in mappa il corpo di un edificio in corso di realizzazione sul mappale oggetto di pignoramento. Con presentazione di pratica docfa protocollo LU0068712 si è provveduto al censimento al catasto fabbricati attribuendo la categoria F/3. Si precisa che la superficie catastale dela particella, derivante dal frazionamento n. 164863.1/2008 del 08/08/2008 (atto con la quale è stata soppressa la originaria particella 557 intestata ai danti causa dell’attuale debitrice), oggi ente urbano della superfiice catastale di mq. 9386, risulta comprendere anche una porzione di fatto occupata dalla Strada Provinciale 72, posta in corrispondenza dell’angolo sud-ovest, ovvero del bivio per S. Romano. Tale porzione, della consistenza dichiarata in atto pari a mq. 450, è stata oggetto di esproprio per Decreto Prefettizio prot. n. 4035 del 01/07/1991, trascritto a favore di ___________ al n. 2595, ma non risulta essere stata identificata con specidfico frazionamento ed è quindi tutt’ora inglobata nella consistenza rappresentatta in mappa per la particella oggetto di pignoramento.
Si precisa per completezza che la originaria particella 8682 di mq. 9386 deriva dal mappale 557 in forza dei successivi frazionamenti n. 164863.1/2008, n. 33.1/1986; n. 13.1/1986.
Vincoli ed oneri giuridici
Atto di asservimento dell’area sita nel Comune di Castelnuovo di Garfagnana, stipulato il 04/04/2008 a firma di Comune di Castelnuovo di Garfagnana ai n. 3353 di repertorio, registrato il 16/04/2008 a Castelnuovo di Garfagnana ai n. 38 serie 1 trascritto il 24/04/2008 a Lucca ai n. 4190, a favore del Comune sopra indicato contro ____________ , derivante da Piano di lottizzazione di iniziativa privata a prevalente uso commerciale.
Costituzione di servitù stipulata il 18/12/1985 a firma del Notaio Roberto Tolomei ai n. 26442 di repertorio, trascritta il 17/01/1986 ai n. 901, a favore di ____________ contro _______________, derivante da contratto di costituzione di servitù metanodotto – estensione rete Mediavalle del Serchio.
Espropriazione per pubblica utilità, stipulata il 01/07/1991 a firma di Prefetto di Lucca ai n. 4280 di repertorio, trascritta il 15/02/1992 a Lucca ai n. 2595, a favore di _______________contro ____________.
Provenienza
Il bene è pervenuto alla società esecutata per atto di acquisto ai rogiti del Notaio Vincenzo De Luca in data 24 ottobre 2008, repertorio nn. 35119/9048, trascritto il giorno 11 ottobre 2008 al n. 14023 del registro particolare.
Nell’atto sono menzionati i vincoli relativi a Convenzione Edilizia e Costituzione di Servitù come da trascrizioni n. 4190 del 24/04/2008 e n. 901 del 17/01/1986.
Situazione urbanistica
Si rilevano le seguenti pratiche edilizie:
Delibera Consiglio Comunale n. 45/2007 intestatta a _____________ per lavori di approvazione “Piano di lottizzazione per la costruzione di un complesso immobiliare per attività commerciale, direzionale e servizi in loc. “Alle Monache”, rilasciata il 02/08/2007.
Approvazione del piano attuativo precedentemente adottato con D.C.C. n. 07 del 5/03/2007.
Atto rogato dal Segretario Comunale del Comune di Castelnuovo di Garfagnana n. Rep. 3353/2008, per lavori di Convenzione di Lottizzazione, rilasciata il 04/04/2008.
Permesso di costruire n. P.C. N 1221/2008, intesta a ____________, per lavori di realizzazione di opere di urbanizzazione primaria a servizio lottizzazione commerciale, rilasciata il 03/06/2008.
Delibera Consiglio Comunale N. D.C.C. n. 35/2009 intestata a ________, per lavori di Approvazioone variante in corso d’opera al P.d.L., rilasciata il 20/07/2009.
Dichiarazione inizio attività N. S.C.I.A. Prot. n. 1167/2001 intestata a ___________, per lavori di opere di sistemazione esterna- Variante al P.C. n. 1221/2008, presentata il 31/01/2011 con il n. 1167/2011 di protocollo.
Permesso di Costruire N.P.C. 1219/2008, intestata a _________, per lavori di realizzazione di un complesso immobiliare per attività commerciale, direzionale e servizi in Loc. Alle Monache rilasciata il 15/05/2008.
Permesso di Costruire – Variante in corso d’opera al permesso n. 1240/2009, intestata a ___________, per lavori di variante in corso d’opera al permesso a costruire n.1219/2008, per la realizzazione di un complesso immobiliare per attività commerciale, direzionale e servizi in Loc. Alle Monache rilasciata il 7/05/2009.
La comunicazione di inizio lavori è stata effettuata in data 12/05/2009 protocollo n. 5905.
Per la realizzazione delle opere strutturali il Genio Civile di Lucca ha rilasciato l’autorizzazione n. 1882 in data 7/05/2009.
Segnalazione Certificata di Inizio Attività N. S.C.I.A. Prot. n. 1168/2011 intestata a______________, per lavori di costruzione di un complesso immobiliare per attività commerciale, direzionale e servizi in Loc. Alle Monache – 2° Variante in corso d’opera- opere interne, presentata il 31/01/2011 con il n. 1168 di protocollo.
Nel Regolamento Urbanistico vigente, in forza di delibera Consiglio Comunale n. 25 del 14/10/2011 e successive varianti al Regolamento Urbanistico approvate con deliberazoni di Consiglio Comunale n. 7 del 20/04/2012 e n. 8 del 20/04/2012 la particella oggi identificata come mappale 9534 a seguito di tipo mappale in atti dal 07/09/2015 risulta avere la seguente destinazione urbanistica: per una superficie fondiaria di circa mq. 6.610 “Zona Ce Aree a prevalente Uso Commerciale Esistenti”, disciplinate dall’art. 44 delle Norme di Attuazione del R.U., per una parte di restanti metri quadrtati “Area di parcheggio privato di Nuova Previsone” disciplinata dall’rt. 72 delle Norme di Attuazione del R.U. Per la rimanente superficie “Aree a parcheggio Pubblico e Verde Pubblico all’interno del piano Attuativo, per le quali valgono le disposizioni delle NTA del R.U.
Con riferimento ai documenti reperiti presso gli Uffici Comunali, relativi alle pratiche sopra indicate la conformità riguarda quanto realizzato in forza dei suddetti titoli.
Per quanto riguarda le altezze interne, al piano seminterrato è riscontrabile un’altezza al grezzo maggiore di quella rappresentata sugli elaborati grafici architettonici.
Si riscontrano alcune difformità in corrispondenza degli angoli posti a nord-ovest e sud-ovest, settori ove il progetto prevede la realizzazione dei corpi scala ascensore (previsti con strutture metalliche) dei quali sono state realizzate le sole opere di fondazione in cls.
Per quanto riguarda l’aspetto più generale relativo al posizionamento planimetrico del corpo di fabbrica sul lotto, in conseguenza alla verifica del confine effettuata dal C.T.U., è stata riscontrata una misura superiore ai metri lineari 5 previsti come minimo negli atti urbanistici generali e attuativi approvati.
Il bene sarà posto in vendita al prezzo di € 468.282,00.
Le offerte di acquisto, sulle quali dovrà essere applicata marca da bollo da € 16,00, dovranno essere presentate, in busta chiusa, presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Lucca, Piazzale San Donato, entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 11/02/2019.
L’offerta, irrevocabile ex art. 571 comma 4 c.p.c., deve contenere l’indicazione del prezzo, che a pena di inefficacia non potrà essere inferiore al prezzo base indicato nel presente avviso, ridotto in misura non superiore ad 1/4 (un quarto), del tempo e modo di pagamento ed ogni elemento utile alla valutazione dell’offerta, le generalità complete dell’offerente (cognome, nome, luogo e data di nascita, domicilio, codice fiscale/partita IVA, recapito telefonico, copia di valido documento d’identità, stato civile e, in caso di comunione dei beni anche le generalità del coniuge, se l’offerente è minorenne l’offerta dovrà essere sottoscritta dai genitori previa autorizzazione del Giudice Tutelare; se persona giuridica, oltre all’indicazione delle generalità del legale rappresentante con copia del documento d’identità valido, dovrà essere allegato il certificato camerale aggiornato ritirato presso la camera di commercio).
L’offerta dovrà contenere un deposito per cauzione pari al 10% della somma offerta, deposito da effettuarsi mediante assegno circolare intestato alla Banca del Monte di Lucca.
Le offerte non saranno efficaci se pervenute oltre il termine stabilito, se inferiori di oltre un quarto al prezzo stabilito dall’avviso di vendita o se l’offerente non presti cauzione con le modalità stabilite nell’ordinanza di vendita, in misura non inferiore al decimo del prezzo da lui proposto.
Il Notaio delegato effettuerà l’esame delle offerte e la gara tra gli offerenti presso l’Associazione Notarile per le Procedure Esecutive, in Lucca, Viale Giusti, n. 273 int. condominiale A32 – piano secondo, il giorno 12/02/2019 successivo alla scadenza del termine per la presentazione delle offerte di acquisto alle ore 10.00.
In caso di gara, ai sensi dell’art. 573 c.p.c., l’aumento minimo dovrà essere di € 5.000,00.
In riferimento al disposto di cui all’art. 574 c.p.c., il Notaio delegato, se farà luogo alla vendita, disporrà il modo del versamento del prezzo da eseguirsi nel termine di giorni 120 (centoventi) dall’aggiudicazione.
Prima dell’emissione del decreto di trasferimento, l’aggiudicatario, dovrà provvedere a depositare presso l’Associazione Notarile per le Procedure Esecutive, mediante assegni circolari, la somma necessaria per la registrazione/IVA, trascrizione e voltura catastale del decreto di trasferimento, nonché i diritti di cancelleria ed i bolli dovuti per la copia autentica del decreto ad uso trascrizione.
L’aggiudicatario, inoltre, dovrà corrispondere la metà del compenso del delegato relativo alla fase di trasferimento della proprietà, maggiorato del 10% per spese generali, oltre IVA ed oneri previdenziali, come da D.M. n. 227 del 15 ottobre 2015.
L’espletamento delle formalità di cancellazione delle trascrizioni dei pignoramenti e delle iscrizioni ipotecarie conseguenti al decreto di trasferimento, pronunciato dal Giudice dell’Esecuzione ai sensi dell’art. 586 c.p.c., avverrà a spese della procedura.
La partecipazione implica la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di quanto contenuto nella relazione peritale e nei suoi allegati.
Ulteriori informazioni potranno essere richieste, presso l’Associazione Notarile per le Procedure Esecutive con sede in Lucca, Viale Giusti, n. 273 int. condominiale A32 – piano secondo (tel. 0583/957605), ove sarà possibile prendere visione della perizia dalle ore 10.00 alle ore 12.00 ad esclusione del martedì o dai siti internet www.astalegale.net, www.ivglucca.com, www.immobiliare.it e https://portalevenditepubbliche.giustizia.it/, nonché sul sito del Tribunale di Lucca.
Viareggio, li 19 OTT 2018 Il Notaio delegato Dott. Fabio Monaco

Indirizzo LOC. LE MONACHE
55032 CASTELNUOVO DI GARFAGNANA (LU)
TERMINE PRENOTAZIONI VISITE
SI COMUNICA A TUTTI GLI INTERESSATI A VISIONARE GLI IMMOBILI +*IN CUSTODIA*+ CHE LA RICHIESTA DEVE ESSERE EFFETTUATA CLICCANDO SUL TASTO "PRENOTA LA VISITA" ENTRO E NON OLTRE LE ORE 12.00 DEL LUNEDI' DELLA SETTIMANA ANTECEDENTE ALL'ASTA.

Storico Aste

Data Stato Prezzo
16/05/2017 In aggiornamento 1110000.00 Vai alla scheda
06/03/2018 In aggiornamento 832500.00 Vai alla scheda
16/10/2018 In aggiornamento 624375.00 Vai alla scheda
12/02/2019 In aggiornamento 468282.00 Vai alla scheda Corrente
12/02/2019 In aggiornamento 468282.00 Vai alla scheda